Osteopatia Biodinamica e Tridimensionale | Le nostre Mani sentono, vedono e parlano
15641
post-template-default,single,single-post,postid-15641,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Le nostre Mani sentono, vedono e parlano

Osteopatia-Biodinamica-BLOG-Mani-osteopata1

Le nostre Mani sentono, vedono e parlano

Ciò sta a significare che si occupano di ricercare le cause da dove viene, ossia dov’è partito l’impasse o il nodo che percepiamo. Da qui scaturirà l’interpretazione “diagnostica” che potrà definire se la disfunzione è puramente Biomeccanica, oppure di appannaggio Biocinetico, o ancora di esclusiva competenza Biodinamica.

Starà all’operatore la scelta del più opportuno posto di osservazione per monitorare gli “input” di ressettaggio e/o di riprogrammazione, nonché della necessaria concentrazione o suddivisione dell’attenzione e intenzione.

Sarà inoltre possibile all’Osteopata esperto leggere i messaggi che invia la Struttura (il corpo) e mediante la “Visione d’Insieme” ricollocare in seno alla Funzione gli allineamenti necessari onde restituire la più perfetta interrelazione possibile tra Causa ed effetto.

Questo avrà ripercussioni perfino su tutto il quadro di risposte nervose e sul riequilibrio “somato-emozionale” o psicosomatico.

Anche il Sistema Nervoso ha il suo Movimento Fisiologico Biocinetico e l’Osteopata che lo conosce può ripristinare la Funzione idonea perchè i nervi ricevano un miglior trofismo e i sistemi orto e parasimpatico possano riarmonizzarsi.